30.11.2015 Notizie

Digital Manufacturing e Industrial IoT: casi applicativi e opportunità di finanziamento

Più di 60 persone, provenienti da diversi settori (industria, università, centri per l’innovazione, osservatori), hanno preso parte lo scorso giovedì 26 novembre al convegno organizzato da CRIT su Digital Manufacturing e Industrial IoT.

L’incontro ha rappresentato una opportunità per analizzare e confrontare esperienze realizzate in Italia e di verificare le prospettive di finanziamento offerte dalla Commissione Europea e dalle Istituzioni Regionali nel prossimo futuro. L’obiettivo finale è stato quello di offrire alla platea una panoramica sulle opportunità a sostegno di progetti di innovazione, creare nuove collaborazioni, nuovi prodotti e servizi per la Fabbrica del Futuro.

L’iniziativa nasce per stimolare l’investimento delle aziende manifatturiere su un tema-chiave per il futuro della loro competitività.

Di seguito l’elenco degli interventi e il materiale messo a disposizione dai relatori.

Sessione 1 – Strumenti di supporto a livello europeo, regionale e nazionale

Francesca Flamigni, Project Officer European Commission, Directorate General for Communication Networks, Content and Technology: “Digitising European industry – The role of competence centres, eco-systems and regional dimension

Maurizio Gattiglio, Chairman di EFFRA, European Factories of the Future Research Association: “Innovazione digitale nella fabbrica del futuro: contesto europeo e nazionale

Giuseppe Lucisano, Area R&D, SCM Group e rappresentante Membri Industriali dell’OCG – Associazione Fabbrica Intelligente: “Il Cluster Fabbrica Intelligente sui temi di smart e adaptive manufacturing

Silvano Bertini, Responsabile Servizio Politiche di Sviluppo Economico, Ricerca Industriale e Innovazione Tecnologica, Regione Emilia-Romagna: “Strumenti regionali a supporto del Digital Manufacturing” – “S3 Emilia-Romagna” & “Priorità Tecnologiche Regionali – Meccatronica e Motoristica

Sessione 2 – Esperienze industriali

Gianluca Berghella, Responsabile Digital Manufacturing, CRIT: “Industrial Internet of Things: from connected objects to new business models

Giuseppe Padula, Reposansabile processi di Innovazione Università di San Marino e main advisor progetto CloudSME: “La piattaforma CloudSME per il brokeraggio di servizi cloud: il caso dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e Base Pro per la customizzazione di prodotti ortopedici

Claudio Arlandini, Cineca: “Cloud Computing per simulazioni industriali: i casi Scriba Nanotecnologie e Lamborghini nel progetto Fortissimo

Daniele Vacchi, Segretario generale E.R.-AMIAT: “Digital Manufacturing come opportunità per migliorare la  sostenibiltà ambientale e l’integrazione sociale dei processi dell’industria

TORNA SU