Progetto

Superfici ingegnerizzate antiadesione e autopulenti

Cliente

Azienda specializzata nella lavorazione meccanica e superficiale di componenti

Esigenza

Analizzare e definire il quadro brevettuale relativo a soluzioni per la realizzazione di superfici con proprietà di riduzione dell'adesione e autopulenti, con particolare riferimento al caso di contatto fra polimeri e substrati metallici.

Parallelamente, studiare le soluzioni tecnologiche utilizzate e i player coinvolti.

Servizi

Analisi brevettuale

Soluzione

Lo scouting è orientato a definire, dal punto di vista brevettuale, il quadro tecnologico relativo al campo dell’ingegnerizzazione di superfici e, nello specifico, della realizzazione di superfici con proprietà autopulenti e ridotta adesione.

L’attività di analisi ha permesso di inquadrare, attraverso lo studio delle pubblicazioni brevettuali, le soluzioni tecnologiche adottate, i settori di applicazione e le principali aziende attive in questo ambito.

L’analisi è stata ottimizzata in funzione delle richieste e delle necessità sollevate, in più momenti di confronto, dall’azienda richiedente, dettagliando gli aspetti tecnici in funzione dell’applicazione finale e del settore industriale considerato. I risultati dell’attività hanno permesso al cliente di comprendere le tecnologie esistenti, di valutarne le caratteristiche e di selezionare, con il supporto di CRIT, la soluzione più adatta alle proprie esigenze applicative.

Richiedi info sul report della ricerca

Descrizione

All’interno dei processi di innovazione del prodotto, lo sviluppo di materiali innovativi tramite tecnologie e processi ad alto valore aggiunto e dall’alto livello tecnologico sta guadagnando sempre più importanza. Difatti, questo approccio all’innovazione permette di integrare e garantire proprietà avanzate capaci di migliorare le prestazioni complessive dei prodotti in diversi modi.
In questo contesto, sempre più aziende stanno investendo in tecnologie capaci di modificare le proprietà superficiali dei materiali usati, quali laser texturing, trattamenti al plasma e coating specifici.

In questo contesto risulta fondamentale, sia per gli utilizzatori finali che per le aziende di servizio, analizzare le soluzioni esistenti nel panorama ingegneristico. Infatti, è possibile sfruttare una molteplicità di coating e morfologie superficiali per garantire un’ampia varietà di funzionalità, tra cui:

  • Riduzione dell’attrito
  • Autopulizia
  • Anti-adesione
  • Idrofobicità
  • Idrofilicità

Lo scouting ha permesso, tramite l’analisi delle pubblicazioni brevettuali, di individuare ed approfondire le soluzioni esistenti capaci di conferire proprietà anti-adesione e autopulenti alle superfici. Inoltre, a seguito di un interesse specifico dell’azienda, parte dell’attività è stata focalizzata su sistemi formati da polimeri e metalli, per identificare soluzioni mirate a ridurre l’adesione tra questi materiali.

TORNA SU