Eventi

Additive manufacturing di componenti in metallo: dalla definizione delle specifiche, al controllo dell’intero processo, ai post-trattamenti


Richiedi info sull'evento

Descrizione

L’Additive Manufacturing di componenti in metallo, ha subito una rapida evoluzione e, dopo aver conquistato alcuni settori in cui è divenuta strategica (es.: aeronautica, medicale) sta cominciando a entrare anche nei settori industriali più “tradizionali” come possibile alternativa alle tecnologie di produzione convenzionali.

Tuttavia, data la sua ancora limitata diffusione e la scarsa esperienza da parte di coloro che iniziano ad utilizzarla, la sua introduzione porta con sé alcuni dubbi legati a: 

  • definizione delle specifiche dei componenti,
  • procedure di controllo
  • verifica e validazione su materie primeprocesso e prodotto finito,
  • trattamenti a valle del processo produttivo. 

L’Additive Manufacturing, infatti, in quanto processo speciale esige controlli ad ogni fase critica della catena del valore. La prima fase che risulta essere essenziale è il controllo delle polveri metalliche in ingresso. Prima di poter avviare la produzione, la materia prima viene controllata per garantire la conformità alle specifiche tecniche interne. Questo step è necessario per garantire un processo stabile e ripetibile nelle fasi successive. 

Tutti i processi in produzione hanno una fase di sviluppo e qualifica. Sviluppo dei parametri di processo sia per la fase di stampa che per la fase di trattamento termico e qualifica del processo in modo da congelare la configurazione parametro-impianto e garantire una elevata ripetibilità. 

Infine, per mantenere controllata la produzione, si ricorre ad analisi di provini rappresentativi dei componenti in ogni lotto di produzione, in modo da poter avere il controllo del processo e degli impianti. Il tutto deve essere monitorato dal reparto di controllo qualità, che racchiude in un unico dossier tutta la storia delle parti prodotte, dalla materia prima utilizzata, fino alle lavorazioni meccaniche post-processi eseguiti sui componenti realizzati ed i controlli effettuati.  

Ciò permette di avere un processo controllato ad ogni fase garantendo così la massima qualità sull’intera catena. 

Il seminario offrirà l’opportunità di approfondire tutte queste tematiche attraverso la testimonianza di chi, ogni giorno, si occupa di produzione di componenti in Additive Manufacturing: BEAMITazienda italiana attiva da 20 anni in questo ambito, dotata di uno dei più grandi parchi macchine per la produzione additiva di parti in metallo, operante nei settori aeronautico, energia, industrial equipment, aerospazio e motorsport.  

Speaker

Alessandro Rizzi, Materials & Special Process Manager (BEAMIT)

Riccardo Marruchi, Sales & Business Development Italy (BEAMIT)

Agenda
Luogo Evento
TORNA SU